AVM FRITZ!Box 7530

AVM FRITZ!Box 7530 – Recensione

Fino a qualche anno fa l’internet brulicava di articoli e interi siti dedicati esclusivamente ai modem, con una marea di guide e consigli utili per migliorare la propria connessione ADSL, andando a mettere mani su valori come margine di rumore e attenuazione. In realtà i guadagni ottenuti non riuscivano quasi mai a soddisfare le aspettative, rendendo il più delle volte la propria connessione leggermente più veloce, ma anche instabile e quindi costringendo l’utente a ridimensionare i propri desideri di velocità in favore di una maggiore stabilità. Fortunatamente con la diffusione della fibra ottica certe situazioni sono del tutto sparite, merito di una velocità in download e upload che nella peggiore delle situazioni FTTC (fibra misto rame) sarà comunque di molto superiore ad un’ottima ADSL e più che sufficiente nel soddisfare le esigenze di connessione di un qualsiasi domicilio domestico o piccolo ufficio. Di conseguenza si tende sempre meno a parlare di modem, lasciando spazio ad argomenti più attuali come domotica, Wi-Fi e assurdità sul 5G.

In perfetta controtendenza noi di GameScore ci accingiamo a parlare per la prima volta di modem, ma lo facciamo in grande stile. Con l’articolo di oggi vi parliamo del FRITZ!Box 7530 prodotto dalla tedesca AVM, un’azienda che nel corso degli anni si è distinta per prodotti di ottima qualità con firmware stabili, ricchi di opzioni e semplici da utilizzare. Il FRITZ!Box 7530 è la soluzione più accessibile del catalogo AVM, secondo solo al fratello maggiore FRITZ!Box 7590, che si distingue per una dotazione di porte maggiore ed una velocità doppia del Wi-Fi, come anche nel prezzo lievitato anch’esso quasi del doppio. La definizione di semplice modem è da considerarsi decisamente stretta, in quanto il 7530 oltre a fungere da modem ADSL e VDSL (sia ADSL che fibra), funziona anche come Router Wi-Fi con compatibilità alla tecnologia Mesh e tante altre piccole funzionalità accessorie dedicate alla telefonia e condivisione di file in locale o remoto. Vi invitiamo a leggere le righe a seguire per scoprire tutte le caratteristiche di questo eccezionale prodotto.

Specifiche tecniche

AVM FRITZ!Box 7530
Nome in codice 20002845
Tipologia di dispositivo modem ADSL/VDSL e router wireless
Connessioni internet supportate ADSL, VDSL, VDSL vectoring, 35b super vectoring fino a 300 Mbit/s ISDN
Connettività
  • porta VDSL o ADSL
  • 4 porte Gigabit Ethernet (10/100/1000 Base-T)
  • 1 porta USB 3.0 per memoria e stampante
  • 1 porta a/b (a scelta TAE/RJ11) per telefono analogico, segreteria o fax
  • wireless IEEE 802.11ac, n, g, b, a
  • base DECT per 6 telefoni cordless
Rete wireless
  • wireless AC (fino a 866 Mbit/s lordi; 5 GHz) e N (fino a 400 Mbit/s lordi; 2,4 GHz)
  • wireless dual: contemporaneità d’uso nelle due bande a 5 GHz e 2,4 GHz
  • codifica WPA2 integrata attivata
  • tasto WLAN (attivazione/disattivazione manuale della rete wireless)
  • Wi-Fi Protected Setup (WPS)
  • accesso ospite wireless
  • compatibile con Wi-Fi Mesh
Telefonia
  • base DECT integrata per 6 cordless
  • centralino per connessioni basate su IP
  • 1 porta a/b (a scelta TAE/RJ11) per telefono analogico, segreteria o fax
  • 5 segreterie telefoniche integrate con inoltro via e-mail (voice to mail)
  • funzione fax che include l’inoltro di e-mail (fax to mail)
  • gestione locale o online dei contatti della rubrica (compatibile con Google)
  • deviazione chiamate, chiamate interne, conferenze a tre, trasferimento di chiamata, blocco di numeri, chiamata di sveglia, baby phone
Funzionalità per la rete domestica
  • media server per rendere disponibile nella rete domestica musica, immagini e film (DLNA/UPnP AV)
  • accesso sicuro al FRITZ!Box da ovunque con MyFRITZ!
  • FRITZ!NAS: semplice accesso a tutti i file della rete
  • parental control, servizio Push, contatti basati sul cloud e memoria online
  • accesso ospite: uso dell’accesso a Internet esistente via LAN o rete wireless
  • Wake on LAN via Internet
  • sono supportati anche memoria online, radio Internet e podcast
Peso 315 g
Dimensioni 208 x 150 x 37 mm
Tipo di montaggio parete o tavolo
Potenza media assorbita 6 watt
Software di gestione proprietario FRITZ!OS
Garanzia garanzia del costruttore di 5 anni sull’hardware per clienti finali

Packaging e Bundle

La confezione è quella tipica dei prodotti FRITZ!Box, un parallelepipedo in cartone rigido con apertura a scrigno dalla vivace colorazione in azzurro. Sulla parte frontale troviamo un’immagine raffigurante il prodotto seguito da un elenco delle principali caratteristiche, mentre sulla parte posteriore troviamo un elenco delle funzionalità ripetuto in sei differenti lingue con italiano compreso.

Aperta la confezione troviamo ovviamente il FRITZ!Box 7530, un alimentatore da 12v 1,5A, un cavo di collegamento DSL da 4 metri, un cavo LAN da 1.5 metri e per finire un manualetto illustrato che guida l’utente nel montaggio e nella prima configurazione.

Nel dettaglio

I prodotti di AVM ed in modo specifico i FRITZ!Box hanno sempre trovato un posto nella mia personale wishlist, anche se ammetto di non aver mai concluso l’acquisto. La loro fama di prodotti dalla elevata qualità e affidabilità li precede, causa però i prezzi spesso poco allettanti e un aspetto estetico decisamente discutibile, ho sempre preferito orientarmi su altri brand. Con il FRITZ!Box 7530 tali aspetti vengono del tutto sovvertiti, grazie ad un rinnovato design e un prezzo d’acquisto finalmente interessante di circa 116€ (in linea con molti altri prodotti della concorrenza).

AVM FRITZ!Box 7530
I modem router difficilmente brillano per design, ma questo piccolo Ftritz Box non dispiace.

Rispetto ai precedenti modelli che tanto somigliavano ad una navicella spaziale da film anni 80, il nuovo design perde le forme tondeggianti e le due antennine a pinna di squalo, in favore di una soluzione semplice e lineare. Il colore predominante è il bianco lucido della scocca superiore, contrastato nella parte alta da un’ampia griglia rossa dedicata alla dissipazione del calore. La parte inferiore è realizzata con una plastica grigia dalla finitura ruvida e che presenta varie fessure d’areazione e due fori per il fissaggio a parete. In linea generale la costruzione sembra di ottimo livello, anche se le plastiche lucide rilasciano una certa sensazione di cheap.

Nonostante le dimensioni abbastanza contenute la dotazione di porte risulta in linea con quanto già visto in altri prodotti analoghi. Nel dettaglio troviamo sul lato posteriore un ingresso DSL per la nostra connessione ad internet, un ingresso telefonico RJ11, quattro porte LAN Gigabit Ethernet e come ultima porta un ingresso per l’alimentazione. Sui lati corti troviamo una seconda porta telefonica di tipo TAE (standard tedesco) e per finire una porta USB di tipo 3.0 pensata per poter collegare stampanti, chiavette internet, pendrive e hard disk esterni.

AVM FRITZ!Box 7530
Che fine ha fatto l’interruttore ON/OFF?

Quello che manca è una porta WAN dedicata (che troviamo sul fratello maggiore FRITZ!Box 7590) che ci costringerà ad occupare la porta LAN1 nel caso volessimo usare per il collegamento ad internet il modem offertoci dal provider. Riguardo questo aspetto esiste una seconda limitazione, ovvero il FRITZ!Box 7530 se collegato in cascata ad un’altro modem, non potrà essere impostato come Access Point e questo vuole dire che adotterà indirizzi IP differenti da quelli del primo apparato, ritrovandoci quindi con due reti locali che non comunicano tra di loro, di conseguenza saremo costretti a collegare le nostre utenze solo sul FRITZ!Box, lasciando inutilizzate le porte Ethernet aggiuntive presenti sul modem del provider. Ovviamente questo vale solo se intendiamo creare una rete locale dove tutte le utenze possono comunicare tra di loro, mentre se il nostro obbiettivo è solo quello di connettere le nostre utenze esclusivamente ad internet, allora si potranno utilizzare tutte le porte disponibili su entrambi gli apparati. Se queste sono delle mancanze trascurabili, non sarà facile perdonare l’assenza di un interruttore ON/OFF per chi è solito spegnere il modem durante la notte. Fortunatamente è possibile programmare il Wi-Fi per funzionare solo in determinate ore e modificare l’intensità luminosa dei LED per non arrecare fastidi durante la notte.

AVM FRITZ!Box 7530
Una presa telefonica di tipo TAE. Questi tedeschi non riescono proprio ad adeguarsi agli standard europei.

Con il Wi-Fi la dotazione di porte non è mai un problema, sopratutto se il comparto di rete senza fili è valido come quello del FRITZ!Box 7530. Non stiamo parlando del nuovissimo e ancora poco diffuso Wireless AX (Wi-Fi 6), ma del più tradizionale Wireless AC, che in questo caso è una combinazione tra banda 2,4 GHz da 400 Mbit/s e banda 5 GHz da 866 Mbit/s. Quello che però fa la vera differenza è il supporto alla tecnologia Mesh con il quale potremo estendere in modo semplice e veloce la portata del Wi-Fi mediante dei Repeater, riuscendo ad ottenere una copertura totale della nostra abitazione o ufficio, anche se questi si estendono per svariati metri e su più piani.

AVM FRITZ!Box 7530
Una porta USB 3.0 dove collegare stampanti, memorie o chiavette internet, con il quale usare la connessione mobile della SIM come backup della linea fissa!

Un’altro aspetto sulla quale AVM ha svolto un ottimo lavoro è quello riguardante la telefonia. Infatti oltre alla possibilità di collegare un classico telefono o fax, si avrà la possibilità di connettere fino a sei telefoni DECT, rivelandosi un perfetto centralino telefonico con tantissime funzionalità.

Il software di gestione FRITZ!OS

Fino ad ora vi abbiamo parlato di quelle che sono le varie connessioni e funzionalità del FRITZ!Box 7530, ma quello che da sempre rende speciali i modem router Wi-Fi di AVM è il loro firmware interno, nonché un vero e proprio sistema operativo che porta il nome di FRITZ!OS.

Il FRITZ!OS è il perfetto connubio tra completezza di personalizzazione e semplicità d’uso. Iniziamo subito col dire che l’intero sistema operativo è tradotto in italiano e che tutto viene presentato in modo chiaro ed intuitivo con addirittura la presenza di grafici aggiornati in tempo reale. Se poi “non” si dispone delle necessarie conoscenze tecniche per la corretta configurazione di un determinato aspetto, allora vengono in soccorso dell’utente gli Assistenti, ovvero delle procedure guidate passo passo a prova di novellino.

A seguire vi proponiamo un nostro video unboxing che comprende anche una rapida carrellata di tutte le funzionalità presenti nel FRITZ!OS:

Impressioni d’uso

Prima di scrivere questa recensione ho voluto provare il FRITZ!Box 7530 per diverse settimane, in modo da realizzare una disamina accurata e sopratutto veritiera. Provenendo da un TP-LINK Archer D7 (un modem router Wi-Fi che considero tra i più riusciti del produttore cinese), le mie aspettative nei confronti del FRITZ!Box 7530 erano limitate ad un prodotto paragonabile in termini di prestazioni e con il solo vantaggio di maggiori funzionalità accessorie.

Vi svelo subito che quanto previsto si è dimostrato “quasi” del tutto corretto. Nello specifico la connessione cablata non ha rivelato alcun cambiamento di sorta, mentre la connessione Wireless ha mostrato alcune piccole differenze. Lato copertura, entrambi i modem riescono ad essere raggiungibili in qualsiasi punto dell’appartamento, con qualche difficoltà della banda 5 GHz del FRITZ!Box, non visibile dalle utenze più lontane, sopratutto chiudendo le porte delle stanze. Un problema facilmente risolvibile installando un Repeater Mesh, tecnologia non presente sul mio vecchio TP-LINK. Anche il trasferimento dati tramite Wi-Fi si comporta diversamente, con una velocità di punta leggermente superiore per il TP-LINK (cosa del tutto normale avendo specifiche superiori), ma con una reattività nettamente a favore del FRITZ!Box. Per reattività intendiamo il tempo necessario per aprire una cartella di rete e accedere ai file contenuti al suo interno, elemento che in abito lavorativo crea maggior fluidità di lavoro e quindi meno frustrazione.

AVM FRITZ!Box 7530
Non fatevi ingannare, i pulsanti veri sono i tre più centrali.

Forte della compatibilità con connessioni internet ADSL e Fibra, di un comparto telefonia evoluto e di una serie di tante piccole funzionalità pensate per rendere semplice e affidabile la condivisione dei file nella propria rete locale, il FRITZ!Box 7530 si rivela una macchina affidabile e con una versatilità capace di soddisfare l’intera famiglia come anche il professionista.

Conclusioni

Affidarsi al modem ricevuto in comodato d’uso dal proprio provider del servizio internet, vuole dire accontentarsi di un prodotto economico e pertanto non sempre affidabile. Avere una buona connessione internet conta poco se poi sarà la nostra rete locale Wi-Fi a fare da collo di bottiglia, con prestazioni altalenanti che andranno a rovinare le nostre esperienze multimediali o di svago. Ritrovarsi in situazioni dove il nostro gioco multiplayer online non rende a causa del lag, o il nostro film in streaming su Netflix si abbassa tantissimo in risoluzione, sono le conseguenze di un router incapace di gestisce correttamente la banda disponibile, offrendo magari tantissima connessione ad un nostro fratello o sorella minore (o altro familiare) intenti nel guardarsi un video su YouTube del “pro gamer” di Fortnite o una guida di make-up o la ricetta dello chef stellato che avranno dimenticato il giorno dopo, ovviamente il tutto visionato rigorosamente in 4k sul proprio smartphone. Per non incorrere in certe situazioni è necessario affidarsi ad un prodotto capace di gestire tutte le utenze collegate alla rete domestica (o piccolo – medio ufficio) in modo intelligente, cosa che il FRITZ!Box 7530 riesce a fare senza problemi grazie al suo impressionante sistema operativo Fritz!OS. Non solo la nostra rete locale sarà sempre affidabile e raggiungibile in qualsiasi punto della nostra abitazione grazie anche alla tecnologia Mesh, ma avremo accesso ad un vero e proprio centralino telefonico, ad una centrale di domotica, ad un piccolo NAS e tante altre funzioni assolutamente impensabili da trovare su un modem router Wi-Fi. Considerato il prezzo d’acquisto di sole 116€ non possiamo fare altro che consigliarvelo senza alcun minimo dubbio.

-27%
AVM FRITZ!Box 7530 International Modem Router, Wireless Veloce AC+N 1266 Mbit/s, velocità Internet fino a 300 Mbit/s, Base DECT, Media Server, interfaccia in italiano, Bianco/Rosso
  • Router WiFi AC + N (866 MBit/s + 400 MBit/s), Mesh, per una maggiore velocità ed una migliore copertura
  • Modem VDSL/profilo 35B, porta WAN per la connettività con modem via cavo o terminale a fibra ottica
  • 4x LAN Gigabit per il collegamento di computer e console di gioco, 1x USB 3.0 per stampanti, dispositivi di archiviazione di rete, server multimediale (UPnP AV), FRITZ! NAS

Ultimo aggiornamento: 2020-09-01 at 17:50

AVM FRITZ!Box 7530
AVM FRITZ!Box 7530 – Recensione
PRO
Un Fritz Box finalmente con un buon design
FRITZ!OS completissimo ed intuitivo
Compatibile con Wi-Fi Mesh
Ottimo prezzo
CONTRO
Assente l'interruttore ON/OFF
9
Un amico affidabile
Amministratore, Caporedattore, PR, Grafico