Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate

Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate – Recensione

Nella recensione di Fairy Tail avevo proposto, nell’introduzione, una mia riflessione circa l’unione costante dei mondi dei videogiochi e dei Manga/Anime giapponesi, evidenziando come nuovi brand si stiano unendo nella mischia. Alcuni di questi, che erano già presenti nel settore Mobile, stanno puntando sulle Console ed uno di questi è DanMachi (nome ridotto per indicare “Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon?“). Questa Light Novel nata nel 2013 è tutt’oggi in corso e, grazie a PQube, ha recentemente ottenuto un videogioco intitolato Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate. Scopriamo oggi le caratteristiche di questo prodotto e. soprattutto, se merita la vostra attenzione.

Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate
Nota bene: visto che il titolo dell’Anime (e di conseguenza questo videogioco) è incredibilmente lungo, da adesso useremo il suo “soprannome”: DanMachi.

Cos’è DanMachi?

DanMachi è una serie di Manga di tipo fantasy-sentimentale che vede come protagonista Bell Cranel: un giovane avventuriero che ha da poco iniziato ad esplorare il Dungeon. Questo luogo misterioso è ricco di trappole di ogni genere ma, al tempo stesso, è pieno di tesori e ricchezze. Bell fa parte di un gruppo esplorativo (la Familia) guidato dalla dea Estia ed è invaghito della seducente Aiz Wallenstein, la quale è conosciuta per essere una spadaccina impressionante. I due faranno conoscenza durante l’esplorazione di un dungeon e da quel momento i loro destini inizieranno ad intrecciarsi sempre di più, assieme ai personaggi che li circondano.

In Generale

DanMachi: Familia Myth Infinite Combate è un videogioco di genere Dungeon Crawler con alcuni elementi che richiamano al Roguelike. Lo scopo del giocatore è quello di prendere i panni di Bell o Aiz con l’obiettivo di finire una delle varie missioni disponibili nel gioco. Per completarle servirà l’aiuto di vari personaggi, che amplieranno ulteriormente la gamma di interazioni possibili.

Gameplay

Questo videogioco si sviluppa come un Dungeon Crawler tridimensionale nel quale si utilizza Bell o Aiz per superare la missione di turno. Ogni missione si divide in Principale (che portano ad un avanzamento della trama) e Secondaria (sfide aggiuntive per ottenere materiali) e ciascuna di esse ha uno schema base simile se non identico. Generalmente le missioni possono chiedere al giocatore di raggiungere un determinato piano del Dungeon, eliminare un certo numero di nemici oppure ottenere determinati oggetti. Ciascuna di queste può presentare un tempo limite per essere superata, e se la missione non viene affrontata correttamente si potranno perdere molti degli oggetti tenuti nel proprio equipaggiamento.

I due protagonisti (che non possono essere selezionabili a piacimento prima della fine del gioco) hanno uno stile di combattimento molto simile ma per potenziarsi avranno bisogno di una serie di oggetti, ottenibili completando le missioni ed acquistando nei negozi appositi. Inizialmente, infatti, il loro stile di combattimento sarà molto meccanico ma col passare del tempo diventeranno sempre più facili da usare. In aggiunta a questo, Bell ed Aiz possono non solo usare mosse speciali, ma possono chiedere l’aiuto ad altri due personaggi della saga di DanMachi, che aumenteranno col passare del tempo. Ciascuno di essi ha abilità attive e passive e saranno capaci di supportare qualsiasi stile di gioco.

Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate
Il Dungeon è ricco di sorprese, quindi assicuratevi di avere tutto il materiale necessario per vincere la prossima sfida. Ricorda: fuggire dai nemici può essere una buona strategia, sopratutto se c’è un tempo limite

La narrazione ed il Fanservice

DanMachi: Familia Myth Infinite Combate segue abbastanza bene la narrazione della prima Stagione dell’Anime, la quale viene supportata dall’elemento Fanservice. Stiamo infatti parlando di un Anime/Manga che ha ottenuto notorietà anche per questo particolare ed è impossibile non notare la forte presenza di questo elemento durante il corso del gioco. Nel complesso riesce ad amalgamarsi bene, senza risultare eccessivo e fastidioso.

Per quanto riguarda la trama in sé, essa prosegue con un buon ritmo ma va sottolineata la presenza delle Relazioni. I due protagonisti possono infatti interagire tra loro e con gli altri NPC dando vita a scene aggiuntive. Queste aumentano col passare del tempo e riempiranno un Codex ricco di dettagli di ogni genere legati a DanMachi. Questi saranno utili ed interessanti, soprattutto per chi non conosce l’opera originale.

L’Extra Mode

Guardando il manuale d’istruzioni presente nel gioco è possibile notare come il team di sviluppo abbia puntato molto sul Postgame (chiamato, in questo gioco, Extra Mode). Questa modalità ha come obiettivo quello di rendere il gioco più divertente ed accattivante, aggiungendo persino elementi Roguelike. Una volta raggiunti i titoli di coda il giocatore potrà scegliere liberamente quale dei due protagonisti usare ed avrà accesso a sfide aggiuntive ed una difficoltà maggiore, che potrebbe persino richiedere del grinding. Oltre a questo si sbloccheranno nuovi dialoghi ed eventi che incentiveranno i giocatori a finire il gioco al 100%.

Difetti

DanMachi: Familia Myth Infinite Combate ha dei difetti che vanno decisamente sottolineati. Tralasciando l’assenza di un adattamento in lingua italiana le prime fasi di gioco risultano molto macchinose e soltanto col passare del tempo i due protagonisti avranno un sistema gestione degli attacchi particolarmente divertente. Oltre a questo l’impossibilità di prevedere appieno quali sono gli obiettivi di alcune missioni può rendere le partite frustranti ed infine il comparto grafico non rende giustizia all’intero progetto. Giocando ho avuto la sensazione che DanMachi: Familia Myth Infinite Combate sia stato gestito con un basso budget, un vero peccato per essere una delle prime apparizioni di questa saga su Console.

Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate
Ricordiamo che questo videogioco tratta soltanto la prima Stagione dell’Anime, quindi se avrete voglia di esplorare appieno questo mondo non riceverete troppi Spoiler.

Conclusione

Alla fine, cosa mi sento di dire su questo gioco? Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate è un titolo semplice che propone un gameplay poco complesso ed accessibile a tutti. La struttura base del gioco riesce a convincere e l’intero prodotto, il quale viene supportato da un ottimo artstyle capace di dare rilievo ad una trama simpatica ed a tratti pruriginosa. Comunque sia il gioco non riesce a portare su Console qualcosa di speciale che lo caratterizzi e nonostante il prodotto finale sia potenzialmente infinito avrei preferito vedere qualcosina di più. Non credo che questo videogioco sia da buttare perché il gameplay diverte… ma allo stesso tempo si meritava uno sprint che lo caratterizzasse di più rispetto ad altri giochi dello stesso tipo. Acquisto consigliato agli amanti del genere, ma non al prezzo di lancio (39,99 €).

Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate
Is It Wrong to Try to Pick Up Girls in a Dungeon? Familia Myth Infinite Combate – Recensione
PRO
Gameplay semplice ed alla portata di tutti...
Trama simpatica, fedele al prodotto originale
Ottima longevità, grazie alla Extra Mode
CONTRO
... ma inizialmente è più macchinoso del necessario
Mancanza di un adattamento italiano
La gestione degli obiettivi poteva essere leggermente migliorata
Prezzo base altino
7
Discreto
Caporedattore