Magic the Gathering Core Set 2021

Magic the Gathering: Set Base 2021 – Unboxing e Analisi carte

Dopo aver affrontato le selvagge terre di Ikoria noi di GameScore abbiamo deciso di iniziare un nuovo viaggio nel mondo di Magic. In preparazione al prossimo anno il team di sviluppo ha rilasciato un  “set base” che ha lo scopo di essere la base per le espansioni degli anni 2020-2021. Solitamente queste contengono vecchie ristampe, qualche nuova meccanica ed alcuni elementi importanti per il corso degli anni.

Per iniziare ad esplorare questo mondo G.Bislacco i mostrerà un Unboxing di 6 buste “normali” più due “Collector Booster al fine di vedere quali prodotti possono essere trovati. Per concludere, oggi analizzeremo cinque carte che sono state trovate nel video.

Se non visualizzi correttamente il video clicca QUI

Ugin, lo Spirito Drago

Nel corso di questi anni Ugin ha rivestito un ruolo importante nel mondo di Magic the Gathering. Fratello del malvagio Nicol Bolas, un paio d’anni fa lo aveva imprigionato dando così fine alla sua brama di potere. Questo drago arcano – caratterizzato da non avere un Mana specifico – torna in Magic 2021 ed è l’unica carta Incolore non Artefatto dell’intero set.

Ugin, lo Spirito Drago entra in campo con un totale complessivo di 8 Mana ed ha tre effetti. Il primo permette di causare danni ad un qualsiasi bersaglio, il secondo permette di esiliare permanenti (utile per togliere dal campo determinati nemici) mentre il terzo permette di ottenere vari benefici. Una volta che il giocatore sceglie di spendere 10 Punti Fedeltà, Ugin permette di recuperare 7 Punti Vita, pescare 7 carte e giocare subito 7 permanenti dalla propria Mano senza badare al Costo di Mana. Per permettere a quest’ultimo effetto di risultare pericoloso Ugin dovrebbe stare in un mazzo pieno di Creature/Incantesimi/Artefatti ma va detto che può adattarsi abbastanza bene in base alle esigenze del giocatore. Il suo difetto? Il costo, che rende questa carta lenta da giocare.

Nove Vite

Sono tante le carte di Magic che presentano gli effetti più strampalati e spesso sono divertenti da giocare e guardare. Carte come “Patto Demoniaco” di Magic Origins sono simpatiche da mettere in campo proprio perché c’è il costante rischio di perdere la partita. Con Nove Vite avviene una cosa simile… soltanto che la fine è “tragicamente divertente”.

Questa carta – che non può essere bersaglio di Magie/Abilità avversarie grazie ad Anti-malocchio – entra nel campo di battaglia con 9 segnalini. Questi vanno tolti ogni volta che una fonte infligge danno al giocatore e, una volta azzerate, la carta va esiliata. Quando la carta esce dal campo di battaglia, il giocatore perde in automatico.

L’effetto, che può avere un sapore puramente comico, ha un senso se giocato nella maniera corretta. Nove Vite può essere utile a tutti i giocatori che vogliono evitare di andare al tappeto con un solo PS ma per rendere Nove Vite una carta veramente pericolosa bisogna puntare sulla meccanica Prolifera, apparsa due anni fa nell’espansione “Guerra della Scintilla“. Un mazzo incentrato su questa abilità permette a Nove Vite di rimanere in campo per tantissimo tempo, diventando un muro inimmaginabile. Dato che non è stata riproposta in questi anni potrebbe rendere difficile l’utilizzo di Nove Vite, ma se le cose si mettono male si può sempre cercare di disabilitare i suoi effetti senza toglierla dal campo di gioco.

Magic the Gathering Set Base 2021
Ricorda: a differenza della vecchia abilità “Velo”, “Anti-Malocchio” funziona solo nei confronti dell’avversario.

Coltivare

Fra tutti i colori di Magic il Verde è quello più legato alle Terre ed alle creature “grosse”. Coltivare è un ottimo esempio del primo “carattere” di questo Colore proprio perché velocizza l’ottenimento di Terre. Una volta giocata questa stregoneria è possibile cercare nel Grimorio due Terre Base. Uno entra subito nel campo di gioco TAPpata, mentre l’altra va messa nella mano. In questo modo i giocatori hanno un piccolo sprint che potrebbe ribaltare le sorti della partita, soprattutto nelle prime fasi di gioco.

Doppia Visione

Cosa c’è di più bello che fare danni? Ovvio: fare ancora più danni! Questo incantesimo, che richiede 3 mana qualsiasi più 2 Rossi, è esattamente quello che i mazzi veloci desiderano: un incanalatore di botte gratuite! Dal momento in cui entra in gioco la prima magia Istantaneo/Stregoneria giocata in ogni turno può essere copiata per bersagliare nuove carte. Il potenziale di Doppia Visione si vede soprattutto quando si utilizzano magie che costano tanto Mana in quanto raddoppia – letteralmente – l’effetto. Un potenziamento può così coinvolgere due carte e magari un Istantaneo che fa 5 danni arriva a farne ben 10! Doppia Visione non sarà la carta più veloce del mondo… ma nelle mani giuste può concludere la partita.

Idolo della Perseveranza

Questa è l’ultima carta che ho deciso di analizzare e si tratta di un Artefatto Bianco molto interessante. I suoi benefici si notano proseguendo nella partita e può nascondere sorprese inaspettate.

Una volta entrata nel campo di battaglia, tutte le carte presenti nel proprio cimitero con costo pari o inferiore a 3 vanno esiliate ma, grazie a questa carta, le creature più piccole rientrare in gioco. L’Idolo della Perseveranza è un buon modo per risparmiare Mana ma soprattutto può aiutare il giocatore a rimettere in campo creature specifiche che possono tornare utili per rafforzare difese ed attacco. Se si vuole giocare questo artefatto, però, bisogna ricordarsi che coinvolge solo le carte più piccole, quindi bisogna controllare i loro effetti e vedere quali possono avere un potenziale devastante.

Magic the Gathering Set Base 2021
Se sei un amante delle carte Leggendarie “Niambi: Oratrice Rinomata” potrebbe fare al caso tuo. Un piccolo consiglio: trova un modo per recuperare le carte perdute

La nostra prima esplorazione del mondo di Magic the Gathering: Set Base 2021 si conclude qui, ma presto spremeremo questa intera espansione con una recensione dedicata. Continuate a seguirci per scoprire le nostre opinioni circa questa espansione!

Ultimo aggiornamento: 2020-09-01 at 18:30

Caporedattore