Corsair Scimitar RGB Elite

Corsair Scimitar RGB Elite – Recensione

Dopo lo Scimitar RGB e lo Scimitar Pro RGB, ecco che Corsair ritorna con un nuovissimo esponente della sua serie di mouse gaming ad alte prestazioni destinata ai videogiocatori di MOBA e MMO. Stiamo parlando dello Scimitar RGB Elite, un mouse che rispecchia fedelmente nell’aspetto i suoi predecessori migliorando ulteriormente quanto si cela sotto la scocca. Ritroviamo quindi il sistema di controllo brevettato Key Slider per i 12 tasti laterali, alla quale si aggiunge un nuovo e preformate sensore ottico PixArt PAW3391, avente la sproporzionata risoluzione nativa di ben 18.000 DPI! Con questa nostra recensione vi sveliamo cosa offre un vero mouse da gaming pensato per i professionisti.

Specifiche tecniche

Nome in codice RGP0029
Connettività cablata USB 2.0 type-A
Sensore Ottico PixArt PAW3391
Risoluzione 100 – 18,000 DPI
Frequenza di polling 125/250/500/1000 Hz
Tasti 17 tasti + rotella
Vita dei pulsanti 50 milioni di esecuzioni (in riferimento A L/R)
Lunghezza del cavo 1,8 m
Peso del mouse 122g (senza cavo)
Dimensioni del mouse 120,0 (L) x 78,0 (W) x 42,0 (H) mm
Compatibilità OS Windows 10, Windows 8 e Windows 7, macOS 10.13 o più recenti
Software di gestione proprietario iCUE
Tipologia di giochi consigliata MOBA e MMO
Altre caratteristiche Illuminazione LED RGB a quattro zone, 12 pulsanti programmabili sul fianco sinistro

Packaging e Bundle

La confezione di vendita segue lo stile introdotto nello scorso anno, con strutture parallelepipede realizzate con del cartone sottile a singolo strato, di cui ogni lato si alterna tra le colorazioni giallo e nero. Sul lato frontale troviamo una stampa raffigurante lo Scimitar RGB Elite, mentre sul retro troviamo l’elenco delle principali caratteristiche in sette differenti lingue con l’italiano compreso.

Corsair Scimitar RGB Elite
La confezione tipica adottata da Corsair a partire dal 2019.
Corsair Scimitar RGB Elite
Il contenuto della confezione.

Aperta la confezione troviamo il mouse protetto da una combinazione tra blister in plastica trasparente ed una struttura in cartone. Con esso sono presenti tre manualetti cartacei (garanzia, smaltimento del prodotto e guida rapida) ed una minuscola chiave a brugola necessaria per lo sblocco e serraggio del gruppo di 12 tasti presenti sul fianchetto sinistro del mouse.

Nel dettaglio

Il Corsair Scimitar RGB Elite si presenta come un mouse dalle dimensioni medie e con un design pensato esclusivamente per i destrosi. Scolpito nel lato destro, troviamo una sagoma con texture ruvida e gommata, pensata per ospitare in modo naturale il dito anulare e quindi avere il massimo confort di appoggio a prescindere dalla grandezza della mano. Il lato sinistro presenta uno degli elementi maggiorenti distintivi per questo mouse, ovvero un pannello laterale che raggruppa ben 12 tasti programmabili, la cui posizione può scorrere di 8 mm su asse orizzontale per essere sempre a portata di pollice. Tale sistema di controllo con regolazione e bloccaggio (mediante chiave a brugola fornita in dotazione) porta il nome di Key Slider, una tecnologia brevettata da Corsair e che quindi non sarà replicabile su prodotti realizzati da aziende concorrenti.

Corsair Scimitar RGB Elite
Il suo essere diverso lo rende anche bello da vedere.

La parte superiore del mouse è caratterizzata da una superficie liscia con finitura gommata, qui troviamo il classico set composto da pulsante sinistro, destro, rotella e due tasti dedicati alla regolazione dei DPI. Riguardo a quest’ultimi il sensore ottico adottato è un PMW3391, un particolare modello personalizzato dal produttore PixArt in base a specifiche richieste da parte di Corsair. Il risultato è quello di un sensore con una risposta istantanea su tutta la gamma di risoluzione, regolabile da 100 a 18,000 DPI, con step di 1 DPI se modificati tramite software iCUE, altrimenti con i classici step preimpostati switchiabili tramite i due tasti dedicati: 800, 1.500, 3.000, 6.000 e 9.000 DPI.

Corsair Scimitar RGB Elite
L’illuminazione gli dona un aspetto aggressivo.

A differenza dei suoi predecessori che prevedevano due varianti di colorazione gialla o nera, il Corsair Scimitar RGB Elite viene commercializzato nella sola tinta nera. Tra le altre caratteristiche estetiche troviamo una base quasi totalmente in plastica ad eccezione della zona sensore, dove troviamo una placca in alluminio e per finire quattro ampi piedini in Teflon PTFE.

Corsair Scimitar RGB Elite
Anche la base presenta elementi estetici.

Se poi amate le lucine sui vostri dispositivi gaming, sarete sicuramente entusiasti della presenza di ben quattro zone RGB, estremamente personalizzabili tramite il software di gestione proprietario iCUE.

Il software iCUE di Corsair

Del software iCUE abbiamo già avuto modo di parlarne nella recensione del mouse Corsair M55 RGB PRO. Da allora ad oggi il software non ha subito grosse variazioni, ma essendo lo Scimitar un mouse di fascia nettamente superiore, le possibilità di personalizzazione sono maggiori, basti solo pensare alla presenza del Key Slider con i suoi 12 tasti programmabili.

Per quanto riguarda l’illuminazione, il software prevede una sezione generale dalla quale cambiare colore istantaneamente a tutte le periferiche Corsair collegate al nostro pc, mentre per una maggiore personalizzazione sono presenti anche delle finestre univoche per ogni periferica, dalla quale sbizzarrirsi tra effetti, tonalità e ritmi.

Non mancano poi le impostazioni riguardanti la parte tecnica del mouse, dove oltre alla grande personalizzazione in termini di DPI e frequenza di polling, sarà anche possibile correggere o disattivare l’angle snapping, ottimizzare la precisione del puntatore e aggiornare il firmware del mouse.

Impressioni d’uso

Il Corsair Scimitar RGB Elite è un vero mouse per professionisti del gaming, molto comodo da usare, ma destinato specificatamente ai giochi MOBA e MMO. La presenza di un vero e proprio tastierino numerico sul fianco sinistro del mouse porterà inevitabilmente alla pressione accidentale di qualche tasto. Poco male considerando che questi eseguiranno solo le funzioni da noi impostate nei giochi tramite software iCUE, non compromettendo in alcun modo la produttività. Nulla però ci vieta di creare dei profili pensati specificatamente proprio alla produttività, assegnando quindi ad ogni tasto una funzione rapida che ci aiuti nelle nostre operazioni extra giochi.

Non essendo dei videogiocatori con grande esperienza con MOBA e MMO, abbiamo optato per la scelta meno appropriata. Ovvero giocare con Fortnite assegnando ai tastini le varie forme di costruzione: il muro, il pavimento, la scala e il tetto. Dopo una breve fase di adattamento, possiamo affermare con tranquillità che il nostro intuito ha portato effetti superiori a quelli sperati. Dimostrazione delle innumerevoli possibilità offerte da questo mouse (fantasia permettendo).

Conclusioni

Ultimo aggiornamento: 2020-09-01 at 20:40

A prima vista questo Scimitar RGB Elite potrebbe sembrare troppo simile alle sue versioni precedenti, facendo preferire l’acquisto dei vecchi modelli con un prezzo più basso. In realtà il lavoro di Corsair è tutto nascosto sotto il cofano, con un peso ridotto (122 grammi contro i 147 grammi del vecchio modello), nuovi switch Omron, una rotellina centrale con maggiore durabilità e sopratutto un nuovo sensore ottico super risoluto. Questo fa dello Scimitar RGB Elite uno dei migliori mouse attualmente presenti sul mercato destinato ai videogiocatori di MOBA e MMO. Di conseguenza se questa è la vostra tipologia di giochi preferita, non elemosinate sul prezzo e regalatevi il piacere di giocare con questo fantastico mouse.

Corsair Scimitar RGB Elite
Corsair Scimitar RGB Elite – Recensione
PRO
Una quantità impressionante di tasti programmabili
Pannello Key Slider regolabile
Qualità costruttiva eccezionale
Grande sensibilità
L'ideale per MOBA e MMO...
CONTRO
Necessario un periodo di adattamento
...ma poco adatto per altre tipologie di giochi
8.8
Il top per MOBA e MMO
Amministratore, Caporedattore, PR, Grafico