Brawlhalla – Analisi

Brawlhalla è uno dei tanti F2P arrivati su Nintendo Switch. Vista la sua natura e la sua data d’uscita (1 mese prima di Smash Ultimate), avevo intenzione di recensirlo, per parlare in maniera approfondita di questo titolo. Col tempo, però, mi sono accorto che non era la cosa giusta. Recensire un titolo gratuito è quasi impossibile a causa delle sue continue espansioni, che migliorano/peggiorano il gioco ogni volta. Per questo motivo oggi voglio semplicemente analizzare Brawlhalla con uno schema simile all’articolo che avevo fatto per il CD di Zelda. Detto questo, direi di incominciare.

Le meccaniche base che propone Brawlhalla sono molto simili a Super Smash Bros.: i giocatori selezionano un PG e l’arena per poi massacrarsi di botte fino a quando uno non esce fuori dallo schermo! Ciò che rende diverso questo “clone” rispetto la saga originale sono una serie di dettagli che – se messi insieme – permettono di notare come i due titoli siano diversi.

Brawlhalla
Brawlhalla propone un sacco di personaggi. Tra questi, sono presenti anche Rayman e Shovel Knight!

Il primo dettaglio che vorrei trattare è sicuramente l’implementazione del concetto delle armi: ogni personaggio combatte principalmente a mani nude, ma all’interno dello stage può prendere dal terreno una delle sue armi personali. Come conseguenza, ogni personaggio possiede una combinazione di mosse elevata, con un moveset differente a seconda dell’arma e dell’unità. Questo significa che i personaggi possono usare lo stesso tipo di armi con un approccio differente, rendendoli unici sotto molti punti di vista!

Per quanto riguarda l’approccio che il gioco propone, è possibile notare alcuni dettagli: Brawlhalla non permette di difendersi, incentivando le schivate. Oltre a questo, è giusto rivelare che la capacità di recupero di tutti i personaggi è piuttosto alta! In questo modo è molto facile ritornare in campo.

Brawlhalla
All’interno di uno scontro sono presenti 5 tipi di oggetti. Per questo motivo, non dovete aspettarvi la stessa varietà di Smash

Anche se Brawlhalla nasce – e si sviluppa – come gioco competitivo, bisogna ammettere che sono presenti anche modalità dedicate ai giocatori più casual. Battaglia di neve, Rugby e Dodgeball sono ottimi esempi di quello che dico e risultano godibili per ogni tipo di giocatore, incentivando un gameplay diverso dal solito. Questo permette a Brawlhalla di essere apprezzato da tutti i tipi di giocatori.

Per quanto riguarda la possibile ripetitività, gli sviluppatori hanno risolto puntando tutto sull’online. Ogni giorno il giocatore può completare piccoli obiettivi che gli permetteranno di racimolare monete (utili per sbloccare permanentemente nuovi personaggi). Oltre a questo, ogni tanto appaiono eventi speciali che incentivano molti giocatori ad entrare nella mischia. Purtroppo è proprio qui che si nota il vero difetto di Brawlhalla: per godersi appieno il titolo in questione, bisogna giocare esclusivamente contro altri giocatori. Non apprezzate il competitivo? Non preoccupatevi: dettagli come l’aumento del livello del personaggio (che permette di ottenere nuovi colori, soldi extra e leggere modifiche alle statistiche base) possono essere migliorate anche se si gioca con amici.

Brawlhalla
Non vi piacciono i comandi che Brawlhalla propone? Perfetto! Potete sempre cambiarli nelle opzioni!

Non mi resta molto altro da dire su Brawlhalla. Questo progetto indie picchiaduro è un ottimo titolo da giocare in compagnia grazie al suo gameplay facile, frenetico, pulito ed intuitivo. Oltre a questo, le varie modalità di gioco rendono Brawlhalla poco ripetitivo. Purtroppo il gioco incentiva troppo ad entrare nel mondo del competitivo per ottenere vantaggi extra, e questo dettaglio potrebbe non essere apprezzato. Per tutti coloro che hanno Switch e non lo hanno mai provato su altre console, mi sento di consigliarvelo.

Vi ricordo che il titolo in questione è già uscito su Switch il 6 Novembre 2018 gratuitamente. Di seguito, ecco un video che abbiamo realizzato utilizzando la versione Steam. A presto!

Il 6 Novembre arriverà Brawlhalla su Switch. Si tratta di un videogioco F2P picchiaduro molto simile alla saga di Smash!…

Pubblicato da GameScore su Domenica 4 novembre 2018

Caporedattore