KLIM Aim

Mouse Gaming KLIM Aim – Recensione

Dopo diversi mesi, eccoci nuovamente con una recensione avente come protagonista un prodotto dell’azienda francese KLIM Techs. Parliamo del  KLim Aim,un mouse pensato principalmente per il gaming, ma che bene si adatta con l’utilizzo di tutti i giorni. Il punto di forza di questo mouse è sicuramente il prezzo, che solitamente si aggira sui 25 – 30€, rivelandosi molto competitivo e confermando l’ottimo rapporto prezzo / prestazioni da sempre alla base della filosofia di KLIM.

 

Specifiche tecniche

Interfaccia USB 2.0
Sensore Ottico
Risoluzione 500 / 1000 / 1500 / 2000 / 3500 / 7000 DPI
Velocità scansione 80 IPS
Massima accelerazione 20 g
Frame per secondo 5300 FPS
Frequenza di polling 500 Hz
Tempo di campionamento SPI 2 ms
Dimensioni  128 x 67 x 41 mm
Peso 169 ± 10 g
Tasti 5 + scroll + tasto DPI
Lunghezza cavo 1,7 m
Vita tasti 20 milioni di esecuzioni
Compatibilità OS PC e Mac

 

Packaging e Bundle

KLIM AimLa confezione di vendita è fin troppo curata per la fascia di prezzo a cui è indirizzato il prodotto. Le stampe riportano numerose illustrazioni e un elenco con tutte le informazioni più rilevanti, in cinque differenti lingue (italiano compreso). Il bundle a corredo è decisamente essenziale, infatti aperta la confezione troviamo un involucro in plastica a protezione del mouse, un fogliettino con replicate le specifiche tecniche e una elegante busta nera contente la lettera di ringraziamento da parte della squadra Klim Technologies per aver acquistato il loro prodotto (entrambe multilingua con italiano compreso).

 

Nel dettaglio

L’estetica del KLIM Aim è quella di un mouse comune, quindi non aspettatevi forme articolate o bombature esagerate. Il mouse è realizzato interamente in plastica, con un peso che mette subito le cose in chiaro per quanto concerne la qualità dei materiali, oltre ad offrire un buon bilanciamento che restituisce un’ottima inerzia nei movimenti. La forma simmetrica del mouse permette l’utilizzo sia con la mano destra che con quella sinistra, anche se i tasti funzione (pagina avanti, pagina indietro) non sono replicati su entrambi i lati, risultando inutilizzabili per i mancini.

KLIM AimSui entrambi i lati del mouse trovano posto delle finiture in plastica con effetto pelle e con tanto di finte cuciture. Soluzione che a livello estetico non si addice benissimo ad un prodotto gaming, ma che a livello pratico offre un buon grip ed evita che la superficie si sbucci come succede spesso con altre soluzioni gommate. Tutti i tasti del Klim Aim sono costituiti da micro-switch di produzione Omron, marchio sinonimo di qualità, infatti sono certificati per 20 milioni di esecuzioni. Molto valida anche la rotellina, realizzata interamente in plastica trasparente ad eccezione della parte più esterna che presenta una striscia dentata in gomma nera.

Il cavo ha una lunghezza di 1,7 metri ed è interamente sleevato, con una trama di colore rosso e nero avente alla sua estremità un connettore USB placcato oro.  Nel complesso il KLIM Aim ha un prezzo piccolo, ma la qualità dei materiali e l’attenzione ai dettagli non è stata per nulla trascurata.

 

Impressioni d’uso

Passare dal mio solito mouse di tutti i giorni a questo nuovo KLIM Aim ha richiesto non più di due minuti per famigliarizzare. Una volta impostato il valore DPI da me preferito, tramite il tastino apposito, ho potuto godere da subito dell’ottima comodità e dell’elevata scorrevolezza di questo mouse.
La possibilità di regolare il valore DPI con un semplice tasto e a sua volta assegnare manualmente tramite software ogni valore per ogni pressione esercitata sul tasto, consente di sfruttare il mouse al meglio in tutte le situazioni, anche oltre l’ambito Gaming. Basti pensare al fotoritocco o a tutte quelle situazioni in cui è necessario aumentare di molto la precisione del puntatore del mouse per ottenere gli effetti desiderati.


Sempre dal software dedicato è possibile anche settare manualmente ogni singolo tasto, per poi salvare la nostra personale configurazione in uno dei due slot disponibili. Inoltre non poteva mancare una sezione interamente dedicata alla personalizzazione dell’illuminazione led RGB, con ben 14 caselle con il quale impostare altrettanti colori che si illumineranno contemporaneamente sul nostro mouse. Le fantasie d’illuminazione variano come effetti, tonalità, intensità e velocità. In pratica c’è molta più varietà di una moderna serie di natale.

L’unica incertezza riguardo il software è relativa all’intensità luminosa dei led, valore che a software appena installato era impostato su 60, mentre dopo le nostre varie prove non siamo riusciti ad impostare un valore superiore al 7. Sarà un bug del software, ma effettivamente l’illuminazione è meno viva rispetto ai prodotti della concorrenza.

Passando al lato pratico, il mouse con i giochi si comporta decisamente molto bene. Il sensore preciso, il buon equilibrio e l’ottima scorrevolezza lo rendono un perfetto amico di giochi. Ovviamente parliamo di videogiocatori attenti al portafoglio e senza elevatissime pretese, in quanto se paragonato ad un prodotto di fascia alta, le differenze sono evidenti, ma non tanto da compromettere le nostre sfide online con gli amici.

 

Conclusioni

Ultimo aggiornamento: 2020-09-01 at 21:00

Klim Aim è un mouse gaming economico che soddisfa anche nelle situazione di utilizzo più disparate. Dalle nostre prove in ambito gaming è emerso un prodotto molto valido, riuscendo a farsi valere anche nelle partite multiplayer online, cosi come anche nell’uso di tutti i giorni: dalla navigazione web al fotoritocco più accurato. Lato materiali e costruttivo non emergono problemi di sorta, mentre lato software l’interfaccia grafica oltre a non essere una delle più belle, è anche molto confusionaria rispetto alle semplici funzioni di personalizzazione previste. Esteticamente non si presenta con un aspetto particolarmente aggressivo, ma non per questo sfigura sulla scrivania di un videogiocatore. In conclusione, anche questa volta KLIM è riuscita nell’intento di proporre ai propri clienti un prodotto gaming dalle caratteristiche interessanti e sopratutto al giusto prezzo.

KLIM Aim
Mouse Gaming KLIM Aim – Recensione
PRO
Ottimo rapporto qualità / prezzo
Buoni materiali e buona qualità costruttiva
Ottima la scorrevolezza e il confort
Software per la personalizzazione di tasti, DPI e led...
CONTRO
...con una interfaccia da rivedere ed un bug sul livello di luminosità dei led
8
LOW-COST DI QUALITÀ
Amministratore, Caporedattore, PR, Grafico