Squareboy vs Bullies: Arena Edition

Squareboy vs Bullies: Arena Edition – Recensione

Sempre di più, oggi giorno, si sente parlare di una piaga come il bullismo, fenomeno sicuramente vergognoso in quella che definiamo oggi società moderna, ma altrettanto sicuramente qualcuno di voi si starà già chiedendo cosa centri la tematica del bullismo in un sito dedicato ai videogiochi. Effettivamente nulla! Il bullismo è il tema alla quale si è ispirato Rohan Narang per il suo ultimo gioco, Squareboy vs Bullies: Arena Edition, oggetto della recensione odierna.

In Squareboy vs Bullies: Arena Edition impersoneremo appunto Squareboy, un pulcino… un ragazzino… no, direi che si tratta di un piccolo giovane “quadratino” giallo, che fuori dalla propria scuola diventa bersaglio di due stupidi bulli quadratini gialli… Magicamente un’anziana e saggia figura pixellata compare alle nostre spalle, egli si rivelerà il nostro mentore, il maestro di arti marziali che ogni vittima di bullismo ha almeno una volta desiderato di conoscere.

Squareboy vs Bullies: Arena Edition
Il pivello sta per avere la peggio!

Karate Kid? Non proprio. Il nostro maestro ci insegnerà che alla violenza si risponde con molta più violenza! Da questo punto di vista, il nostro maestro non si rivela poi cosi saggio, ma ai fini del gioco è pur sempre un ottimo pretesto per giustificare le botte da orbi che vedremo su schermo.

Squareboy vs Bullies: Arena Edition infatti è un beat’em up di vecchio stampo, non evoluto come i grandi classici Cadillacs and Dinosaurs, Capitan CommandoVendetta, ma molto più simile alle prime apparizioni del genere, nell’era 8 bit, come per esempio i primi Double Dragon.

Squareboy vs Bullies: Arena Edition
Idea carina ma decisamente poco pratica

Il gioco non è nemmeno una novità, nel 2015 fu rilasciato su piattaforme mobile con un particolare aspetto che ricordava il Game Boy. L’area di gioco si estendeva solo nella parte alta, lasciando il resto dello schermo, dalla metà in giù, occupato dai comandi di gioco classici simili alla vecchia portatile Nintendo.

Nel 2015 grazie alla sua natura mobile e grazie alla formula gratuita, era possibile considerare Squareboy vs Bullies un titolo ben riuscito. Oggi il gioco viene riproposto su Steam, Playstation Vita, Nintendo 3DS e Nintendo Switch, con l’aggiunta di alcune migliorie, necessarie per essere maggiormente fruibile sulle nuove piattaforme ospitanti. Purtroppo questo non si dimostra sufficiente, causa comunque una povertà nei contenuti e una lunghezza complessiva del gioco decisamente scarsina.

Tra le nuove caratteristiche del gioco troviamo la modalità Arena, una sorta di sopravvivenza con obbiettivo quello di superare un determinato punteggio per sbloccare le arene successive. In tutto sono presenti quattro differenti arene, ognuna di esse rappresentata da un’ambientazione specifica e un livello di difficoltà crescente. Inoltre su Nintendo Switch si potrà giocare in co-op locale con un massimo di due giocati, sia nelle arene che nella modalità storia.

In Squareboy vs Bullies: Arena Edition verremo impegnati in 14 livelli, dove i bulletti si faranno avanti spownando sia destra che da sinistra e cadendo miseramente sotto le nostre combo.

Squareboy vs Bullies: Arena Edition
La lista delle mosse è sempre a portata di mano.

Tutte le possibili azioni eseguibili vengono illustrate nel menu di pausa del gioco, in modo da poter essere consultate in qualsiasi momento.

I nemici sono diversificati in più stili, alcuni più grossi di altri e alcuni muniti di armi. Ci imbatteremo presto in bulli armati di catene, mazze da baseball e addirittura fucili. Di questi solo le prime due tipologie di armi sono sottraibili ai nemici e riutilizzabili contro gli stessi.

Ogni livello si dimostra abbastanza lunghetto, al punto tale da avvertire la sensazione di portarla troppo per le lunghe, con un gameplay decisamente piatto, dove tutto quello che dovremo fare non sarà altro che dare pugni a chiunque ci capiti davanti, cercando di rimanere vivi fino al prossimo kit medico che troveremo per strada.

Squareboy vs Bullies: Arena Edition
I med kit non mancano, semplificando abbastanza il gioco.

In un beat’em up non si fa altro che dare pugni, ma ci si aspetta anche il classico boss di fine livello. Dei nemici dalla mole maggiore e armati fino ai denti, elemento in questo caso inspiegabilmente assente. I livelli avranno termine semplicemente a destinazione raggiunta, limitando la nostra soddisfazione ad un banale punteggio.

Dobbiamo ammettere che nelle prime battute, il gioco diverte in modo spensierato, grazie a comandi di facile apprendimento e sopratutto alla gioia nel vedere quei stupidi bulletti avere la peggio. Questa soluzione però, dopo anche un’ora di gioco non si evolve granché, perdendo molto dell’appeal iniziale e rendendo quindi il proseguire sempre più noioso.

Squareboy vs Bullies: Arena Edition
Giocare in multiplayer locale è sempre uno spasso!

Graficamente il gioco rispecchia abbastanza fedelmente i titoli del Game Boy, ovviamente rinunciando alla “scala di verdi” in favore di una palette comprendente una varietà maggiore di colori.

Anche il comparto audio sembra riprendere i titoli dell’epoca ma con una qualità più consona ai tempi attuali, risultando abbastanza gradevole.

Ad allungare la lista delle lacune si aggiunge anche qualche piccolo problemino tecnico. Durante i nostri test siamo incappati un paio di volte in un bug, dove il nostro Squareboy si è diretto di propria iniziativa verso il lato sinistro dello schermo, causandoci non pochi fastidi.

A seguire un simpatico video gameplay realizzato dal nostro Axios00 che vi mostra nel dettaglio in gioco:

In conclusione Squareboy vs Bullies: Arena Edition è un beat’em up appena che sufficiente, limitato molto dalle sue origini mobile che lo rendono troppo povero nei contenuti e decisamente limitato in longevità. Il prezzo di soli 4,99€ rispecchia fedelmente il valore del gioco. Tutto sommato non si tratta di un cattivo prodotto, nelle prime sessioni risulta molto godibile, ma la sua linearità, la mancanza di boss fight e la breve durata, lo posizionano al di sotto di altri esponenti del genere.


Se volete saperne di più sul gioco come al solito vi invitiamo a leggere la recensione dei nostri amici di Nintendo Player.

Nintendo Player Logo

Squareboy vs Bullies: Arena Edition
Squareboy vs Bullies: Arena Edition – Recensione
PRO
Finalmente un picchiaduro a scorrimento laterale!
Multiplayer locale a due giocatori.
In singolo diverte fin da subito ma...
CONTRO
... causa la troppa linearità, non regge per molto.
Troppo lineare.
Dove sono i mega boss di fine livello?
5.9
Chi nasce tondo non muore quadrato
Amministratore, Caporedattore, PR, Grafico